AdEspresso è una startup nata dall’idea di tre italiani nel 2011 che si sono accorti di poter ottimizzare la pubblicità su Facebook per permettere alle piccole e medie imprese di condurre efficienti campagne pubblicitarie sul social. I fondatori a quel tempo lavoravano in una agenzia di sviluppo e si erano accorti dell’inefficienza degli strumenti operativi presenti sulla rete per queste piccole realtà italiane. Avendo ideato la prima bozza di ciò che sarebbe poi diventato AdEspresso, si sono trasferiti a San Francisco nel 2013, entrando nell’acceleratore 500Startups di Dave McClure. 

I primi ad investire nel progetto sono stati membri del network Italian Angels for Growth, che, durante il seed round del 2013, avendo rilevato la credibilità dei fondatori e la scalabilità dell’idea, hanno sostenuto AdEspresso, investendo circa 200 mila dollari. Fino alla settimana scorsa la startup italiana aveva raccolto 3 milioni di dollari da investitori per lo più americani. Finalmente, il 7 Febbraio è stata acquisita da Hootsuite, il gigante canadese del social media management per circa 20 milioni di dollari, cifra non confermata da fonti ufficiali ma comunque definita come “la più cospicua acquisizione avvenuta nel 2016 in Italia, e una delle 3 maggiori acquisizioni degli ultimi 5 anni”.

Hootsuite è la piattaforma pioniere per la gestione dei social media nel mondo, che oggi punta, grazie ad AdEspresso che è uno dei Top Facebook partner per l’advertising, a gestire oltre 500 milioni di dollari (su base annua) di spesa in azioni Social, garantendo alle aziende e alle organizzazioni la possibilità di interagire al meglio con i consumatori sia sui social media a pagamento, che su quelli posseduti o guadagnati. AdEspresso ha puntato la sua strategia su una tecnologia tra le più avanzate del settore, per aiutare ogni tipo di business a raggiungere un pubblico di oltre un miliardo di persone, tra utenti Facebook e Instagram. Ora, tramite questa acquisizione l’azienda canadese punta al mercato dei contenuti sponsorizzati che, essendo a pagamento, hanno sui social maggiore visibilità, appaiono più in alto degli altri e pertanto hanno una diffusione maggiore.  Iniziando a sfruttare la potenza di AdEspresso che è passata da gestire 90-100 mila dollari al mese di campagne pubblicitarie online nel 2013 agli attuali 28 milioni di dollari di social media management e fondendo competenze.  Tramite l’apertura del mercato di capitali, talenti e clienti di Hootsuite infatti, dal segmento delle PMI, AdEspresso potrà espandersi a servire aziende di grandi dimensioni.